Scienze Umane

Home » Libri

Category Archives: Libri

L’arcipelago delle emozioni

Eugenio Borgna è uno psichiatra di orientamento fenomenologico (una psichiatria non schiacciata sulla componente medico-ospedaliera, ma che si pone all’ascolto delle emozioni e dialoga con altri contributi delle Scienze Umane, dalla Filosofia alla Letteratura). In questo testo l’autore mette in luce, con un linguaggio molto suggestivo, anche se non sempre sistematico, le caratteristiche e lo svolgimento delle emozioni che costellano la nostra vita quotidiana. Molto interessanti sono le pagine dedicate alla gioia, che non è la felicità, e alla vergogna. Interessante anche la descrizione dei cambiamenti e dei processi emozionali tipici dell’età adolescenziale, di cui riporto un piccolo brano: “Il salto radicale e profondo tra l’infanzia e l’adolescenza è rappresentato, del resto, dal fatto che in questa si delineano improvvisamente e vertiginosamente le grandi domande sul senso della vita e della morte: sul senso del vivere e del morire; e nascono i grandi ideali a cui consegnare un senso alla vita. Ma queste domande, e questi ideali, si confrontano con le debolezze e le abitudini, con il silenzio e la lontananza del mondo degli adulti; e allora ne scaturisce non di rado la ricerca della solitudine: il distacco dal mondo e dalle cose del mondo, e il ripiegamento nella propria interiorità e nella solitudine”.

Anteprima libro

Le emozioni ferite

Le emozioni ferite

More about Le emozioni ferite

Apri l’anteprima del libro

Il libro
Il libro è indirizzato alla ricerca delle emozioni perdute: le emozioni che curano e quelle che, nel dolore e nella follia, anelano a essere riconosciute; le emozioni che, gracili e segrete, si colgono nella gioia e nel silenzio; le emozioni che si intravedono nella luce degli occhi e nei vasti quartieri della memoria; le emozioni che sono matrici di poesia. Sono emozioni che il libro intende fare riemergere nella loro verità psicologica e umana, e nell’importanza che esse hanno per la conoscenza di sé e per lo svolgimento di relazioni interpersonali dotate di senso. Sono emozioni che fanno parte della vita normale e della vita psicopatologica

Continua a leggere

Il mondo incantato

Il mondo incantato

More about Il mondo incantato

Per imparare a destreggiarsi nella vita e superare quelle che per lui sono realtà sconcertanti, il bambino ha bisogno di conoscere se stesso e il complesso mondo in cui vive. Gli occorrono un’educazione morale e idee sul modo di dare ordine e coerenza alla dimensione interiore. Cosa pu” giovargli più che una fiaba, che ne cattura l’attenzione, lo diverte, suscita il suo interesse e stimola la sua attenzione? Sia essa Cappuccetto rosso, Cenerentola o Barbablù, la fiaba popolare, anche se anacronistica, trasmette messaggi sempre attuali e conserva un significato profondo per conscio, subconscio e inconscio. Si adegua perfettamente alla mentalità infantile, al suo tumultuoso contenuto di aspirazioni, angosce, frustrazioni, e parla lo stesso linguaggio non realistico dei bambini. Tratta di problemi umani universali, offrendo esempi di soluzione alle difficoltà. E’ atemporale e i personaggi dei suoi scenari fantastici sono figure archetipiche che incarnano le contraddittorie tendenze del bambino e i diversi aspetti del mondo. Le situazioni fiabesche, rispettando la visione magica infantile delle cose, esorcizzando incubi inconsci, placando inquietudini, aiutando a superare insicurezze e crisi esistenziali, insegnando ad accettare le responsabilità e ad affrontare la vita. Questo libro ricco di intuizioni e suggestioni, che spazia dalla letteratura alla mitologia, dalla psicologia infantile alla psicoanalisi, esorta gli adulti – soprattutto chi deve allevare e educare i bambini – a essere più consapevoli dell’importanza fondamentale delle fiabe.

Recensione a cura di Feltrinelli Editore.

Apri l’anteprima del libro

Storia della psicoanalisi

Storia della psicoanalisi

More about Storia della psicoanalisi Recensione di Mancia, M., L’Indice 1987, n. 1

La “Storia della Psicoanalisi” viene affrontata da Silvia Vegetti come storia delle idee e dei concetti che fondano la psicoanalisi. Essa viene infatti definita nel suo versante tecnico come un procedimento per curare la mente ma, nel suo versante epistemico, viene riconosciuta come metodo di conoscenza della mente.

Continua a leggere